Lettori fissi

martedì 20 ottobre 2015

Save Rummo

Buongiorno amiche oggi ahimè non vi palerò di nessuno dei miei lavori ma della grave e triste situazione che sta flagellando la mia città...
Giovedì scorso la piena del fiume Calore si è portata via intere zone della città,
l'acqua ha sommerso auto, case, negozi, intere aziende,
i sacrifici ed il lavoro di tutti i giorni spazzati via in poche ore,
lasciando dietro di sè fango e poco e da recuperare.
La rabbia pian piano si è trasformata in disperazione, paura di non farcela...
E intanto continua a piovere... da ieri sera siamo di nuovo in allerta, paesi limitrofi sono stati letteralmente devastati dalla piena del fiume.
La scena si  ripete ancora e ancora, da nord a sud, senza tregua e senza che nessuno possa imparare dalle sciagure degli altri...

Io e la mia famiglia siamo stati fortunati perché viviamo in un'altra zona della città e non viviamo l'angoscia di chi ha perduto tutto, nei nostri cuori si alternano sentimenti di angoscia, paura e rabbia, tanta rabbia per quello che si poteva e doveva fare.

Seppur piccolo voglio dare un contributo anche io, rivolgendomi a voi amiche che mi seguite sempre con tanto affetto, sui maggiori social è partita una campagna spontanea per salvare il pastificio Rummo duramente colpito.

So di non essere un personaggio famoso da seguire ma da beneventana vi chiedo di acquistare pasta Rummo
per far si che una delle poche eccellenze della città, possa continuare ad esserlo,
per far si che tante famiglie possano continuare a vivere lavorando in questa azienda!


5 commenti:

mammadeglialieni ha detto...

io l 'acquisto molto spesso la pasta rummo, adesso una ragione in più .
un abbraccio

Gabriella Pirola ha detto...

Un caldo abbraccio, Gabry

Fiore ha detto...

Ciao Gio, sono Fiore dl gruppo di Cri. Tiro un sospiro di sollievo perchè tu e la tua famiglia state bene e la tua casa no n e stata invasa dall'acqua. Mia mamma compra da sempre la pasta Rummo ed io con lei. Poiche e veramente buona per me non sarà un scarificio acquistarne di più. Benevento e la sua meravigliosa provincia sono nel mio cuore.
A proposito di non riuscire o non voler imparare la lezione, anche alcune sone di Nola sono sommerse e molti scantinati allagati a causa dei regi lagni mal dragati, ma nessuno fa nulla e nessuno ne parla. Fino a che non si arriverà alla tragedia, ovviamente.
Poveri noi.
Tanti cari abbracci, cara Gio.
Fiore

francesca ha detto...

Gio' un abbraccio fortissimo a te e ai tuoi compaesani!! e cerchero' la pasta sapendo che anche se poco qualcosa si puo' fare....
Un bacio
Chicca

Donatella Ferrando ha detto...

L'acquisto spesso.. e d'ora in poi ancor di più...
Forza!!!!